FORMAZIONE

 Qualità, Ambiente e Sicurezza

Le proposte formative relative al settore “Qualità, Ambiente e Sicurezza” sono pensate per aiutare le aziende ad assolvere agli obblighi formativi di legge in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

Consulta i nostri corsi in programma nelle varie aree tematiche

SIMPARA - PERCORSI PER LE AZIENDE

 

 

 

CercaSì è un soggetto formativo accreditato presso la Provincia Autonoma di Trento per l’attuazione degli interventi formativi cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo.

 

Attraverso Sìmpara - divisione specializzata - offre alle imprese percorsi formativi per accompagnare manager e dipendenti lungo un percorso di crescita personale e professionale.

Corsi finanziati

CercaSì presenta progetti formativi finanziati mediante risorse pubbliche o fondi interprofessionali per la formazione continua, eroga la formazione, si occupa degli adempimenti gestionali e della rendicontazione.

  • Interventi dell'Agenzia del Lavoro della Provincia di Trento

  • FSE - Fondi Comunitari.

  • Fondi Paritetici Interprofessionali per la formazione continua (Fondimpresa, Fondirigenti).

CercaSì progetta e gestisce percorsi formativi per le aziende, in particolare:

  • Ricerca le forme di finanziamento più convenienti e gestisce tutte le procedure finalizzate al finanziamento dalla progettazione, all’erogazione, alla rendicontazione.
  • Si occupa dell’analisi dei fabbisogni aiutando a definire finalità, obiettivi e risultati attesi dal percorso formativo.

 

  • Progetta i contenuti specifici dell’apprendimento, definisce metodologie e strumenti didattici, tempi e durata del percorso formativo curando gli aspetti logistici ed organizzativi.
  • Seleziona i docenti, che sono consulenti ed esperti scelti in base alle esigenze dei destinatari ed agli obiettivi del percorso.
  • Segue il corso attraverso continua attività di tuttoraggio per ricevere riscontri utili alla gestione dell’aula e alla definizione di eventuali modifiche e integrazioni.
  • Valuta i risultati a fine corso confrontandoli con i bisogni e gli obiettivi prefissati per poter definire un eventuale percorso formativo successivo. 

 

APPRENDISTATO

 Una guida per il Datore di Lavoro e l'Apprendista (PDF)

  • In che cosa consiste il contratto di apprendistato?

Come si evince dal Testo Unico dell’Apprendistato, si tratta di un contratto di lavoro a tempo indeterminato volto alla formazione e all’occupazione giovanile ad alto contenuto formativo. Infatti, il Datore di Lavoro – oltre a pagare la retribuzione all’apprendista – deve garantire la formazione necessaria volta ad acquisire competenze adeguate alla mansione ricoperta dall’apprendista. 

Vi sono tre tipi di apprendistato:

1. Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore;

2. Apprendistato professionalizzante;

3. Apprendistato di alta formazione e ricerca.

Il primo permette di conseguire una qualifica professionale o un diploma professionale alternando lavoro e studio.

Il secondo è volto al conseguimento di una qualifica professionale ai fini contrattuali attraverso una formazione trasversale e professionalizzante.

Il terzo, invece, permette di conseguire diversi livelli di titolo di studio. 

 

  • In che cosa consiste il contratto di apprendistato professionalizzante?

È un contratto di lavoro a tempo indeterminato volto al conseguimento di una qualifica professionale ai fini contrattuali attraverso una formazione trasversale e professionalizzante. 

 

  • A chi è rivolto il contratto di apprendistato professionalizzante?

Il contratto di apprendistato professionalizzante è rivolto ai giovani tra i 18 e 29 anni compiuti (nel caso di possesso di qualifica professionale, l’età minima scende a 17 anni). 

 

  • Quanto dura il contratto di apprendistato?

Normalmente, la durata del contratto è superiore a sei mesi e inferiore a tre anni (cinque anni per i profili professionali artigiani). 

 

  • Che cosa si intende per formazione professionalizzante?

La formazione professionalizzante è volta all’acquisizione delle competenze tecnico-professionali entro le mura aziendali, a stretto contatto e sotto la responsabilità del tutore o referenze aziendale nominato, il quale compilerà il Piano formativo individuale. 

 

  • Che cosa si intende per formazione trasversale?

La formazione di base e trasversale va ad integrare la formazione professionalizzante ed avviene presso l’Ente formativo incaricato, che elaborerà il Piano formativo trasversale.

 

  • Che cos'è il Piano formativo trasversale?

Il Piano formativo trasversale riporta, al suo interno, i moduli formativi che l’apprendista deve frequentare nell’annualità di riferimento. I moduli da effettuare vengono decisi dall’Ente formativo, a seguito di approfondite valutazioni.

Ad ogni modo, l’Azienda cliente può chiedere di visionare il Catalogo formativo (accessibile qui) e comunicare all’Ente formativo i moduli interessati, tenuto conto del monte ore da svolgere e di eventuali crediti pregressi.

 

  • Qual è la durata della formazione trasversale?

La durata della formazione trasversale varia al variare del titolo di studio posseduto dall’apprendista al momento dell’assunzione:

- 120 ore per gli apprendisti privi di titolo di studio, in possesso di licenza elementare e/o della sola licenzia media;

- 80 ore per gli apprendisti in possesso di diploma di scuola secondaria di II grado o di qualifica o diploma di istruzione e  formazione professionale;

- 40 ore per gli apprendisti laureati o con titolo equivalente.

La formazione trasversale può essere ridotta in caso di crediti formativi pregressi, nonché acquisiti durante precedenti rapporti di apprendistato. 

 

  • Quanto costa la formazione trasversale?

La formazione per le competenze di base e trasversali è offerta da Agenzia del Lavoro della Provincia Autonoma di Trento, nell’ambito del Programma operativo FSE 2014-2020 con le risorse finanziarie dell'Unione Europea- Fondo Sociale Europeo, dello Stato italiano e della Provincia autonoma di Trento. A tutti gli apprendisti è assegnato un buono formativo annuale (voucher) per la formazione di base e trasversale, del valore massimo di € 550,00, corrispondenti a 40 ore annuali massime.

 

  • Come posso incaricare CercaSì per la formazione trasversale dell'apprendista?

Per procedere con il conferimento della formazione trasversale dell’apprendista, è necessario chiamare il numero 0461 260053.

Compresa e valutata la situazione, CercaSì trasmetterà due documenti (“Richiesta informazioni” per l’azienda e l’apprendista e “Schede di autoanalisi” solo per l’apprendista) da compilare, firmare ed inviare all’indirizzo di posta elettronica formazione.apprendisti@cercasi.org unitamente a copia UNILAV e copia documento d'identità dell'apprendista. 

Una volta ricevuto il modulo, CercaSì inserirà i dati sul portale dell’Agenzia del Lavoro.

Di conseguenza, il sistema elaborerà alcuni documenti: il PIF e la LETTERA DI CONFERIMENTO INCARICO con relative PRIVACY, che verranno trasmessi all'azienda cliente la quale dovrà sottoscriverli ed inviarli con, in allegato, copia documento d'identità del Titolare all’indirizzo PEC pec@pec.cercasi.org

Successivamente, previa comunicazione da parte di CercaSì, l’apprendista dovrà richiedere il voucher tramite il link https://fse3.provincia.tn.it/login e dovrà avere a portata di mano una marca da bollo di euro 16 e telefono cellulare carico con connessione Internet, poiché il sistema richiede alcune conferme su entrambi i mezzi tecnologici.

L’UTENTE PER ACCEDERE DEVE AVERE LO SPID.

Infine, una volta concluso anche questo passaggio, trascorrerà circa un mese dall’inizio della formazione trasversale.

 

  • Che cosa succede se l'apprendista, ricevuta comunicazione, non può partecipare al modulo in programma?

Nulla. L’Azienda deve comunque comunicare l’assenza dell’Apprendista che recupererà il modulo in questione il prima possibile.

  

  • Dove vengono svolti i moduli in programma?

L’apprendista deve recarsi presso la sede di CercaSì, nonché in via Kufstein, 17 a Spini di Gardolo (TN).

Tuttavia, data l’emergenza COVID-19, la formazione trasversale avviene attualmente mediante piattaforma FAD sincrona.

Ciò significa che sono necessari un computer, una buona connessione Internet, microfono e possibilmente webcam. 

 

Per visualizzare il calendario dei moduli in partenza, clicca qui.

 

Se hai altre domande, non esitare a compilare il form qui sotto!

Modulo Apprendisti

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ed acconsento al trattamento dei miei dati personali in virtù del GDPR 679/2016 e della normativa italiana vigente

Informativa privacy

SIMPARA - PERCORSI PER LE PERSONE

Sei alla ricerca del primo impiego, sei disoccupato o sospeso e vorresti frequentare un nostro corso di formazione?

Se sei alla ricerca del primo impiego, disoccupato o sospeso puoi richiedere un contributo per partecipare ad un Corso di formazione che ti aiuta ad acquisire competenze e abilità operative per l’esercizio di una professione o per l’inserimento lavorativo nel mercato del lavoro.

Per poterlo ottenere devi presentare la domanda di contributo in marca da bollo di € 16,00 presso il Centro per l’impiego di tua competenza.

Alla domanda vanno allegati anche:

  • Il tuo curriculum vitae firmato in originale
  • Il modulo “Progetto Professionale” dove si espongono le ragioni che motivano la scelta del percorso
  • La brochure del percorso formativo, da cui si desuma il costo della quota di iscrizione/partecipazione. Le schede di presentazione dei corsi sono disponibili sul portale FormazioneXte della Provincia Autonoma di Trento (http://formazionexte.agenzialavoro.tn.it/).
  • Per maggiori informazioni e per scaricare la modulistica clicca qui:


Disposizioni Attuative Intervento 3G.      

 

 

Disposizioni Attuative Intervento 3A.c  


 

Per maggiori informazioni potete contattare l'Ufficio Formazione e Sviluppo dell'occupazione al Numero Verde 800-264760 o inviare una mail all'indirizzo formazione.disoccupati@agenzialavoro.tn.it


NOTA BENE:

Il contributo 3G è erogato direttamente dall'Agenzia del Lavoro e non è requisito essenziale per la partecipazione ai corsi.